Come pianificare le vacanze: itinerario in Francia di due settimane

Come pianificare le vacanze: itinerario in Francia di due settimane

Questo è un articolo un po’ diverso, in cui ci tengo a raccontarti nel dettaglio le tappe di un viaggio che sognavo da tempo e a condividere con te alcuni spunti per organizzare al meglio le prossime vacanze.

Partiamo? 



Il mio tour de France

Ho sempre amato la Francia e quest’anno abbiamo deciso di fare un giro completo per visitare alcuni borghi e città che non avevamo ancora avuto l’occasione di conoscere. 

Così abbiamo costruito un itinerario on the road su misura per la nostra famiglia che da Digione ci ha portati fino alla Costa Azzurra, percorrendo i principali punti d’interesse (e anche qualche luogo meno battuto) lungo il perimetro. 


Vediamo le tappe nel dettaglio.

Giorno 0 | Casa – Dijon

Iniziamo con un tragitto di circa 500 km fino a Digione, capitale della Borgogna situata nel centro-est della Francia. Digione si è rivelata una città piacevole e accogliente, che nasconde tesori storici e culturali, oltre che essere rinomata per il vino e la gastronomia.

 

Giorno 1 | Beaune – Troyes

Il primo giorno abbiamo lasciato Digione per esplorare la regione della Borgogna con i suoi borghi, passando dalla Route des Grands Crus, una strada famosa che attraversa i principali vitigni dei prestigiosi vini della zona. Arrivati a Beaune, abbiamo visitato l’HôtelDieu o Hospices de Beaune, un meraviglioso palazzo medievale in stile tardo-gotico, un tempo ricovero per poveri e ammalati.

Per concludere arriviamo a Troyes, città medievale nella Champagne con un caratteristico centro storico e le tipiche case a graticcio.

 

Giorno 2 | Epernay – Verzenay- Reims

Saliamo ancora fino ad arrivare a Reims, una stupenda cittadina nel cuore della Champagne, capitale del prestigioso vino, famosa per la sua cattedrale gotica.

Potevamo forse non fermarci ad Epernay, uno dei centri principali della regione di produzione del vino champagne che ospita la Moët & Chandon? Dopo la visita alla cantina e la piacevole degustazione, ci siamo diretti a Reims, passando da Verzenay per goderci i suoi paesaggi mozzafiato (vi consiglio di raggiunfere il faro e il mulino).

 

Giorno 3 | Disneyland Paris

Non potevamo arrivare a Parigi senza prima tornare in questo luogo incantato ed emozionante, parlo di Disneyland Paris. Abbiamo dedicato questa giornata al divertimento di tutta la famiglia, rendendo questa vacanza anche un po’ magica. 

Giorno 4, 5 e 6 | Parigi

Arriviamo nella capitale e ci godiamo l’atmosfera cosmopolita, artistica e culturale di questa città. Essendo la nostra quarta volta, abbiamo preferito evitare le attrazioni più famose per addentrarci tra i quartieri meno battuti.

Qui ci sono tanti negozi che mi aspettano, ad esempio Merci Paris, Sézane, Bag-All e Marin Montagut (per citarne solo alcuni) oltre, ovviamente, a tappe imperdibili come il Centre Pompidou, visitando per la prima volta il Museo Nazionale di Arte Moderna e 59 Rivoli, centro culturale autogestito che ospita artisti contemporanei.

 

Giorno 7 | Reggia di Versailles – Giverny – Rouen

Ci lasciamo incantare dalla maestosità della Reggia di Versailles, uno dei capolavori architettonici francesi del XVII secolo. 

Proseguiamo a nord fino a raggiungere la Normandia, per visitare il villaggio di Giverny in cui si trovano la casa e i giardini di Claude Monet. Concludiamo la serata a Rouen, capoluogo della Normandia, che si trova nella bassa valle della Senna

Giorno 8 | Étretat – Omaha Beach –  Le Mont-Saint-Michel

Il nostro viaggio continua a Étretat, cittadina che si affaccia sul Canale della Manica, in cui ammirare le sceniche falesie della Costa d’Alabastro, fino ad arrivare a Omaha Beach,  il nome in codice dato dagli alleati ad una delle cinque spiagge su cui avvenne lo sbarco in Normandia, il 6 giugno 1944.

Per concludere in bellezza questa giornata, scegliamo la visita notturna di Le Mont-Saint-Michel, la magnifica baia che unisce una bellezza naturale magica con un passato ricco di storia. 

Giorno 9 | Dinan – Cancale – St Malo

Proseguiamo verso ovest fino a raggiungere St Malo, città portuale e una delle principali località della Bretagna, a pochi chilometri dal confine con la Normandia. Immancabile la tappa a Dinan, piccola cittadina bretone con un centro storico d’altri tempi e Cancale, da cui ammirare la maestosità di Le Mont-Saint-Michel dal mare. 

 

Giorno 10 | Rennes – Castello d’Amboise – Tours

Iniziamo a scendere per tornare nell’entroterra, prima con una tappa a Rennes, vivace cittadina bretone e, successivamente con una visita al Castello reale di Amboise. Proseguiamo poi verso Tours, capitale della storica regione della Turenna che è stata classificata dallo Stato francese come città d’arte e di storia ed è stata inserita nel patrimonio dell’umanità dell’UNESCO nel 2000. 

Giorno 11 e 12 | Castello di Chenonceau – Lione

Continua la nostra discesa verso il centro della Francia, oggi ci aspetta una lunga tappa di quasi 500 km fino a Lione, una delle più importanti città della Francia che viene spesso considerata il cuore della cucina francese. E per spezzare il viaggio ci lasciamo incantare dalla maestosità del Castello di Chenonceau nella Loira. 

Giorno 13, 14 e 15 | Juan les Pins (Antibes)

Dopo tante visite, degustazioni e viaggi on the road, concludiamo il nostro viaggio con un po’ di meritato relax al mare in Costa Azzurra. Non avremmo potuto chiedere di meglio! 

 

Il mio viaggio ti ha incuriosito e vorresti scoprire più da vicino come abbiamo vissuto ogni tappa? Seguimi nel mio vlog su TikTok e su Instagram con i contenuti di questo speciale on the road.

E se anche a te piacerebbe organizzare un viaggio personalizzato, continua a leggere… 

 


 

5 consigli per organizzare una vacanza su misura

1. Definisci il mood della vacanza 

Ti interessa scoprire la cultura dei luoghi che visiti o sei più interessata a degustare i prodotti tipici? Vuoi rilassarti nella natura o fare esperienze adrenaliniche? Vuoi una vacanza itinerante o preferisci restare ferma in un posto, senza stress? Viaggi da sola, con gli amici o con la tua famiglia? Definire in anticipo le tue priorità ti aiuta a costruire un viaggio più in linea con le tue esigenze e i tuoi gusti

2. Utilizza Google Maps

Sai che Google Maps ti permette di creare un itinerario a tappe? È una funzione utilissima se stai pensando di partire per una vacanza itinerante perché ti aiuta a pianificare tappe rilevanti e non troppo lunghe. Qui puoi anche salvare in anticipo i tuoi luoghi di interesse, marcandoli come “Preferiti” o “Da visitare” per risparmiare tempo una volta arrivata a destinazione. Inoltre, Google Maps è molto utile per leggere le recensioni di locali e ristoranti per prendere decisioni ancora più consapevoli. 

3. Dai varietà alle giornate

Il segreto di un buon viaggio, secondo me, sono le esperienze che ci regala. Un itinerario è come una curva che sale e scende gradualmente permettendoci di vivere un crescendo di emozioni sempre nuove. Se, ad esempio, prevedi una giornata all’avventura, il giorno successivo può essere una buona idea concedersi un po’ di relax oppure una degustazione di prodotti tipici. 

4. Segui i Content Creator

Seguire profili social e blog relativi alla destinazione che hai intenzione di visitare ti aiuta ad avere una visione ancora più completa dei punti di interesse e delle esperienze da vivere. Puoi salvare i luoghi che ti attirano di più, informarti, scoprire in anticipo le informazioni più rilevanti sulla destinazione e anche chiedere direttamente consigli all’autore dei contenuti. 

5. Confronta più opzioni

Questa è una regola generale che vale per tutto: alloggi, voli, ristoranti, attività, esperienze. Non avere fretta di prenotare, ma prenditi il tuo tempo per valutare e trovare la soluzione più conveniente e più adatta alle tue esigenze. 

 


Questo è la prova che l’organizzazione è uno stile di vita, che si può applicare a tutto e può aiutarci a vivere esperienze ancora più su misura per noi. 

 

Qual è il viaggio che più ti piacerebbe fare? 





Articoli correlati

Come preparare la valigia capsula

L’estate è alle porte, le giornate si allungano e questo…

Come organizzare un trasloco step by step

Il trasloco può essere una delle esperienze più stressanti della…

Cambio di stagione smart grazie a un armadio organizzato

Aprile significa solo una cosa: cambio di stagione! C’è chi…

Pulizie di primavera: tra organizzazione e voglia di fare spazio al nuovo

Le giornate si allungano, arrivano i primi tepori, l’inverno sembra…

Come creare uno spazio accogliente e ordinato per le giornate invernali

Dopo l’energia e il movimento delle feste, febbraio è il…

Decluttering post feste: inizia l’anno con leggerezza

Le festività natalizie sono un periodo meraviglioso, ricco di gioia,…

Natale senza stress: come arrivare preparati tra regali, menu e organizzazione della casa

Natale si avvicina. Contrariamente a quanto si possa pensare, questo…

Black Friday: le 5 domande da porsi per evitare acquisti inutili

Oggi voglio parlarti di un argomento che mi sta particolarmente…

Cambio di stagione: 5 accessori indispensabili, versatili e funzionali

L’autunno è arrivato e, oltre alla sua atmosfera un po’…

5 TRUCCHI PER PREPARARE UNA VALIGIA ORGANIZZATA

Siamo a fine luglio, probabilmente anche tu sei alle prese…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Stai cercando una Professional Organizer?

CONTATTAMI

Regala
una consulenza

CHIEDI INFORMAZIONI

newsletter

Iscriviti alla Newsletter, per te una guida in omaggio

Resta sempre aggiornato: riceverai tips e curiosità ogni mese per tenere organizzata la tua casa, oltre ad un’utile guida in omaggio.